IL FURTO DEL DEBITO PUBBLICO, SPIEGATO BENE - Guido Grossi

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: www.paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: www.byoblu.com/sostienimi#comesidona
___
Dopo il mezzo milione di visualizzazioni per "Il furto del Debito Pubblico", Guido Grossi risponde su Byoblu alle critiche ricevute, e lo fa con un testo potente, definitivo, un vero e proprio manifesto di buon senso e saggezza, richiamando ogni uomo su questa Terra a risvegliarsi dalla follia collettiva del delirio tecnofinanziario che divora uomini e democrazie. Un articolo lungo, ma che in maniera semplice e toccante colpisce dritto al cuore il mostro finanziario che incombe sui cittadini indifesi. Una pergamena accorata da leggere, rileggere e far leggere, mentre giunge ormai il tempo di rivendicare la fine di questa età dello smarrimento e il ritorno ad un nuovo Umanesimo illuminato, dove gli uomini e le donne riscoprano il senso più autentico della loro esistenza, oltre al delirio di macchine e algoritmi: un'economia che torni a mettere al centro l'Uomo e i suoi bisogni reali, spirituali o materiali. È il tempo delle responsabilità diffuse e condivise.
www.byoblu.com/2018/10/26/il-tempo-delle-responsabilita-diffuse-e-condivise-guido-grossi/
____
Se non avete mai capito come funziona la macchina infernale del debito pubblico, tra meno di mezz'ora sarete assolutamente convinti che oggi si tratta di un furto con destrezza che la speculazione finanziaria ha perpetrato ai danni dei cittadini.
Ve lo racconta Guido Grossi, giurista ed ex manager BNL, ripreso il 21 settembre scorso, a Roma, dalle telecamere di Byoblu, all'evento "Finanza al servizio della Politica, un approccio responsabile a Risparmio e Investimenti", organizzato dal Centro Studi della Confederazione Sovranità Popolare.
___
Tutti i video dello stesso convegno:
- Il furto del Debito Pubblico - Guido Grossi: it-stream.com/stream/video-r5fQKEPYD7A.html
- Evitare il crollo con la Moneta Fiscale (Biagio Bossone): it-stream.com/stream/video-0CqlJBxLUe4.html
- Noi non ci inginocchiamo più - Alberto Micalizzi: it-stream.com/stream/video-R-u7g334Dvg.html
- Come superare l'euro con la moneta fiscale - Marco Cattaneo:
it-stream.com/stream/video-_Pb_72xlerc.html
___
Vieni a discuterne qui, siamo già a migliaia: www.byoblu.com/unisciti-alla-grande-comunita-byoblu-telegram

Commenti

  • byoblu
    byoblu

    Dopo il mezzo milione di visualizzazioni per "Il furto del Debito Pubblico", Guido Grossi risponde su Byoblu alle critiche ricevute, e lo fa con un testo potente, definitivo, un vero e proprio manifesto di buon senso e saggezza, richiamando ogni uomo su questa Terra a risvegliarsi dalla follia collettiva del delirio tecnofinanziario che divora uomini e democrazie. Un articolo lungo, ma che in maniera semplice e toccante colpisce dritto al cuore il mostro finanziario che incombe sui cittadini indifesi. Una pergamena accorata da leggere, rileggere e far leggere, mentre giunge ormai il tempo di rivendicare la fine di questa età dello smarrimento e il ritorno ad un nuovo Umanesimo illuminato, dove gli uomini e le donne riscoprano il senso più autentico della loro esistenza, oltre al delirio di macchine e algoritmi: un'economia che torni a mettere al centro l'Uomo e i suoi bisogni reali, spirituali o materiali. È il tempo delle responsabilità diffuse e condivise. www.byoblu.com/2018/10/26/il-tempo-delle-responsabilita-diffuse-e-condivise-guido-grossi/

    11 mesi fa
  • Nirvana bortolotti
    Nirvana bortolotti

    HerrRasko

    3 giorni fa
  • Giuseppe Lazzano
    Giuseppe Lazzano

    @Mondo M2097 se ti riferisci a questo it-stream.com/stream/video-YKsg3kZwTGc.html a me pare proprio il contrario

    15 giorni fa
  • Giuseppe Lazzano
    Giuseppe Lazzano

    @byoblu Guardate questo: it-stream.com/stream/video-hYi1pxH-xBU.html e leggete questo: noisefromamerika.org/articolo/propaganda-pentastellata-come-asfalto-video-sovranista-sul-debito !!!! Gnurant!!!

    15 giorni fa
  • Tenoch
    Tenoch

    it-stream.com/stream/video-hYi1pxH-xBU.html spiegazione che il vostro video è una BUFALA

    19 giorni fa
  • Vincenzo Zamboni
    Vincenzo Zamboni

    Il problema finanziario italiano non è il "debito" pubblico, che è ricchezza della nazione, e si paga stampando e ristampando TdS, interessi inclusi. Il problema è il pareggio di bilancio. Perché i TdS li piazzi se offri un interesse (tasso di sconto), il che significa che il "debito" cresce, quindi devi stampare sempre più TdS. Ma se hai il vincolo del pareggio di bilancio (un insulto alla logica ed all'economia) non puoi farlo. Senza deficit non si risolve il problema.

    4 giorni fa
  • claudio zanella
    claudio zanella

    Per me il debito pubblico rimane sempre una porcheria che uno Stato potrebbe benissimo evitare, una specie di catena di S. Antonio che continua a ributtare gli effetti negativi nel futuro. Ma poi cosa succederà un giorno? Il default? Pagare debiti con nuovi debiti è una cosa assurda. Ora poi, come dice lei, con le nuove regole dell'unione europea le cose si sono notevolmente aggravate. Uno Stato che gira il mondo con il cappello in mano fa pena, una mancanza di dignità. La lingua batte dove il dente duole: tutta la politica sempre a piangere sul debito pubblico, 100 miliardi di interessi, soldi veri, da pagare ogni anno. Mi sembra che il debito pubblico non sia stata un'invenzione geniale (anche quando lo Stato aveva la sua sovranità) i debiti hanno senso quando vengono ripagati in qualche anno, non quando rimangono indefinitamente a costituire una voce in perdita, a che servono?

    4 giorni fa
  • Lovedriver
    Lovedriver

    Il debito pubblico è un retaggio del gold standard. All'epoca infatti serviva a drenare liquidità onde evitare le corse agli sportelli.

    Giorno fa
  • Vincenzo Zamboni
    Vincenzo Zamboni

    Il lavoro potenziale in una data regione qualsivoglia (che sia un comune, una nazione, un continente, non importa) è dato dall'insieme della forza lavoro disponibile e delle sue competenze. C'è chi sa fare calcoli, chi sa aggiustare motori o tubature idrauliche, chi sa tradurre le lingue, comporre musica, coltivare i campi, svolgere operazioni chirurgiche, e chi non sa fare niente ma può imparare qualcosa, perché c'è anche chi sa insegnare. Questo lavoro potenziale può diventare tutto attuale, reale, all'unica condizione che esistano i soldi per pagarlo. Naturalmente si può impiegare anche il baratto diretto (lo ho fatto), ma si tratta di una soluzione marginale e insufficiente. Il baratto indiretto richiede semplicemente la disponibilità di un certificato di scambio, che serve a commutare i prodotti di un tipo di lavoro con quelli di un altro tipo senza bisogno dell'incontro diretto tra i due produttori. Il pensiero dominate ("mainstream", si dice oggi) da tempo immemorabile ha fatto credere a quasi tutti che il denaro sia un bene raro, limitato, difficile da procurare, e spesso scarso, soggetto oltretutto a vincoli pazzeschi, come il "debito pubblico". Che bisognerebbe non chiamare "pubblico", bensì "di stato", e non bisognerebbe chiamare "debito", bensì "emissione" (quanti soldi hai emesso finora? Tot). Ricordo ancora oggi gli strepiti di Ugo La Malfa contro "il debito pubblico in esplosione", ero solo un ragazzo e Ugo bacchettava tutti con questa storia. Mentre i democristiani, giustamente, facevano deficit e spendevano alla grande. Perché il denaro non costa nulla, il "debito pubblico" non costa nulla: lo stato ottiene denaro semplicemente stampando senza oneri ricevute dette TdS, perpetuamente rinnovabili, incluse le quote destinate a pagare gli interessi (più esattamente, i tassi di sconto). Quindi il "debito pubblico" cresce inevitabilmente, in modo automatico, a causa del tasso di sconto (interesse anticipato), e continua a crescere senza costare nulla a nessuno. I democristiani facevano benissimo a stampare denaro: perché ciò che importa è cosa ne fai. Devi emettere denaro fino a piena occupazione (ovvero piena produzione) ed impiegarlo per realizzazioni utili. Infatti i Dc e i loro alleati hanno costruito l'Italia. Le scuole in cui abbiamo studiato, le autostrade su cui abbiamo viaggiato, gli ospedali in cui siamo stati curati, le case popolari in cui abbiamo abitato, i telefoni in cui abbiamo parlato, tutta roba che hanno fatto costruire loro. Curiosamente, la Costituzione prescrive la piena occupazione e la piena redditualità (inclusiva tramite il sussidio per inabili e disoccupati involontari), ma non ha previsto la sovranità monetaria. Nei lavori della Costituente era stato proposto di includerla, ma l'iniziativa fu bocciata. Quindi, senza questo vincolo costituzionale, prima fu liquidato il prestatore di ultima istanza, con la indipendenza della Banca d'Italia dal Tesoro (1981), ovvero il potere monetario venne sottratto al controllo democratico del popolo, poi la BdI venne venduta a privati (è rimasta proprietà di stato solo la quota del 4,9% Inps), e infine si rinunciò alla moneta nazionale per una estera prodotta dalla Bce, prevalentemente di proprietà privata. Così la Costituzione prevedeva piena occupazione e piena produzione, ma dimenticando di vincolare i mezzi per ottenerle non le ha sapute garantire. Sicché oggi i rappresentanti del potere politico raccontano che "c'è la crisi" invece di dire "abbiamo provocato la crisi"; raccontano che "manca il denaro" invece di dire "ve lo abbiamo fatto mancare". A questo punto, non dico cosa mi viene in mente, ma lascio tutti liberi di pensar male: secondo Andreotti si tratta di un metodo politico peccaminoso ma infallibile.

    5 giorni fa
  • Vincenzo Zamboni
    Vincenzo Zamboni

    Il debito pubblico non costa nulla a nessuno. E' un autofinanziamento perpetuo saldato con ristampa di TdS. Non vi è mai costato un soldo. Mai. Casomai vi ha dato dei soldi. Tutti quelli entrati in circolazione tramite la spesa pubblica. La spesa di uno è il reddito di un altro. Sempre. E la spesa pubblica è l'unica completamente gratuita: non costa niente a nessuno.

    5 giorni fa
  • Stefania Arzo
    Stefania Arzo

    le banche e le religioni annoportato solo involuzione materiale e spirituale, se l uomo sapesse veramente chi e ,cadrebbe tuttoquestosistema demoniaco ,e tutti i tiranni fuori. daicoglioni , rispetto.la persona che parla in questovideo ,ma questo e troppo poco se la gente e poco consapevole .distinti saluti da una persona semplice ma con un pensiero puro

    8 giorni fa
  • CPU 317PNDP
    CPU 317PNDP

    Sono rimasto basito dalla mia ignoranza su questa materia. Grazie per la bellissima spiegazione

    11 giorni fa
  • Giangi Felice
    Giangi Felice

    ...disastro!!!

    12 giorni fa
  • Linda Lobue
    Linda Lobue

    scusi ma lei perche non la detto prima ai nostri politici. Salvini guardi Questo video forse neusciamo salvi. da Questo governo che agni volta ciriepiono di tasse Questa potrebe essere una o tima proposta se e veramente cosi. grazie signore che che sinteresa a le persone. Salvini si metta in contato con Questo signare.scusate se sbaglio a scrivere

    13 giorni fa
  • Andrea Lombardo
    Andrea Lombardo

    Sei un grande.....altra soluzione mettere i risparmi sotto la mattonella ritirando tutto dai conti correnti

    15 giorni fa
  • Andrea Lombardo
    Andrea Lombardo

    Sei un grande.....altra soluzione mettere i risparmi sotto la mattonella ritirando tutto dai conti correnti

    15 giorni fa
  • Suomy Salis
    Suomy Salis

    Ti farei ministro dell economia

    16 giorni fa
  • Alberto Berti
    Alberto Berti

    Ma il Guido Grossi della BNL non e' mica quel ex-direttore ex responsabile dell'Area Finanza che e" stato accompagnato alla porta nel 2006 per aver contribuito a far perdere ca. cento milioni di euro alla BNL ???

    19 giorni fa
  • Paolo Laganà
    Paolo Laganà

    Ma siamo proprio sicuri che gli italiani si comprerebbero bot e CCT allo 0,5/1,5?

    22 giorni fa
  • Pietro Durso
    Pietro Durso

    Si mio cognato li comprerebbe tutti ma non ha soldi

    21 giorno fa
  • Davide Del Corona
    Davide Del Corona

    In Italia pare che siamo più stupidi e non si può fare 🤔

    24 giorni fa
  • marco de antoni ratti
    marco de antoni ratti

    Il problema è il controvalore posseduto da chi batte titoli e moneta. Basta premere un bottone per accreditare dal nulla un conto corrente o un muto che un comune mortale ripaga con decenni di fatiche e sacrifici. Naturalmente, la struttura dei controlli si lascia sfuggire l'affare del denaro elettronico e della stampa dei biglietti di carta, privi di qualsiasi riserve e diritto di conversione, inventati al costo di una scrittura contabile (pari a meno di 1 euro). La Scolastica si interessò anche di una moneta cnfome al volere diDio anzichè di Cesare e dei suoi falsi dei.

    26 giorni fa
  • etruscus74
    etruscus74

    Quei 1200 che hanno messo pollice in basso sono banchieri :D

    27 giorni fa
  • Rocco Cavaliere
    Rocco Cavaliere

    La domanda è: perché hanno internazionalizzato il debito? Erano in malafede o non avevano alternative?

    28 giorni fa
  • Pier Danio Forni
    Pier Danio Forni

    Scusi ma non può generalizzare, grazie alla nostra entrata nell'euro i tassi si sono drasticamente ridotti, un mutuo casa a tasso fisso a Bologna costa meno del 2% in quasi tutte le banche, io nel 2000 ho fatto un mutuo al 11,50%, oggi gli interessi sullo scoperto di cc a Bologna sono intorno al 4%. Specifichi quindi di cosa parla, dove sono i tassi da usura: credito al consumo? Banche del Sud?

    28 giorni fa
  • Loris Cavallari
    Loris Cavallari

    La domanda sorge spontanea: ma perche' finora nessun ministro del tesoro in carica finora, ha mai fatto nulla ?

    29 giorni fa
  • lorenzo vincenti
    lorenzo vincenti

    Quante idiozie in questo video. Basta avere delle nozioni economiche basiche per accorgersi già nel primo minuto delle stupidaggini che il signor grossi racconta.

    Mese fa
  • RAFFAELE PIPICELLI
    RAFFAELE PIPICELLI

    CHI NON CAPISCE QUELLO CHE DICE, CHI LO CRITICA, CHI DICE CHE NON E VERO GLI DO UN CONSIGLIO: LASCIA PERDERE E SEGUI PROGRAMMI PIU ADATTI ALLA TUA IGNORANZA

    Mese fa
  • Ennio Gordiani
    Ennio Gordiani

    se le banche ue svendono titoli, lo spread sale, e non potremo più emettere debito.

    Mese fa
  • Maurizio Pandolfi
    Maurizio Pandolfi

    In Italia ci continuano a trattare come deficenti! Mentre i pochi eletti che possono acquistare i Bot e i Cct difatto sono quasi tutti stranieri! MEDITATE!

    Mese fa
  • Steelers Winn
    Steelers Winn

    Complimenti per la sua cultura ,

    Mese fa
  • vincenzo quagliata
    vincenzo quagliata

    Io purtroppo faccio il medico, capisco molto poco anzi quasi niente di mercati finanziari o di finanza in genere, ma devo dire che questo grande signore ha spiegato talmente bene che anche uno come me ha capito almeno qualcosa. Direi che servono persone come questa per riuscire finalmente a poter venire fuori dalla mer.. cui ci hanno portato. Carissimo Dott. Guido Grossi si candidi, avrà sicuramente il mio sostegno e quello dei miei pazienti, ben 2200 persone miei iscritti che assisto e che mi hanno dato fiducia, ai quali chiederò di sostenerla. Continui così perché è di questi grandi uomini che abbiamo bisogno. Bravo complimenti per la sua lotta . Io se se non cambia nulla da oggi a quando vado in pensione fra 8 anni, quando finalmente avrò 70 anni, ho intenzione di scappare via dall’Italia perché sempre peggio, andare in un altro paese per continuare a fare bene in quel paese. Con lei si apre una speranza per poter continuare a vivere in questa nostra bella nazione che hanno portato allo sfacelo. La esorto a continuare a lottare se vorrà sarò al suo fianco con tutto il mio sostegno e quello di tutti quelli che potrò portare. Congratulazioni. Vincenzo Quagliata

    Mese fa
  • TheCorobeatoangelico
    TheCorobeatoangelico

    Davvero interessantissimo quanto lucido ed agghiacciante questo intervento del dott. Grossi. Ma, mi chiedo, come possiamo noi privati (e provati) cittadini a far in modo che le misure proposte dal dott. Grossi possano essere attuate? A parte quella dell piazza (che sappiamo bene quanto dura...) e quella del voto che ci è stato negato, quali altre armi abbiamo?

    Mese fa
  • NO PANEUROPA
    NO PANEUROPA

    VI È UN UNICO MODO PER OVVIARE ALLA DITTATURA FINANZIARIA IMPOSTA DALLA UE ED È USCIRE DALL' EURO. NESSUN GOVERNO RIUSCIRÀ AD INVERTIRE QUESTA ROTTA PERCHÉ MEDIA(MARIONETTE) E UE APPENA SENTIRANNO LA MINACCIA DI UN GOVERNO SOVRANISTA FARANNO DI TUTTO PER FARLO CADERE.

    Mese fa
  • John Mitovij
    John Mitovij

    destinazione argentina

    Mese fa
  • Piero Degli Angeli
    Piero Degli Angeli

    Questa operazione deve essere fatta dal presidente del consiglio? Tutto quello che è stato detto è molto interessante.Manca l'ultima parte ed politicamente come fare tutto ciò. In modo che i cittadini si muovino per attivare il cambiamento.

    Mese fa
  • K Q
    K Q

    dal 1981 la sovranità e stata ceduta alle banche isramericane , e adesso per salvare banche italiane (anche loro private ) i pirla vendono il Colosseo ai cinesi .

    Mese fa
  • Matteo Simonini
    Matteo Simonini

    22000 mi piace dovrebbe avere 60milioni di mi piace invece ne ha più la Ferragni che fa' vedere le sue scarpe

    Mese fa
  • Franco Pupi
    Franco Pupi

    Sono anni che a livello personale mi batto per una giustizia sociale; che si e' perduta per volontà politica da tanti anni. Di chi e la colpa; e di tutti compresi i cittadini. In questi anni abbiamo assistito a una decrescita spaventosa ma tutti siamo rimasti immobili. La classe politica si e dequalificata unitamente ai sindacati . Sono nate tante formazioni politiche tutte pronte a battersi per il popolo. Non c'e' ne stata una che ha mantenuta la parola anzi facevano l'inverso fino a portarci al fallimento (non c'e' stato e speriamo che non ci sia).E certo che viviamo un momento molto delicato e pericoloso forse il peggiore degli ultimi 100 anni. Io come dicevo mi sono sempre battuto per il bene sociale; ho segnalato più volte la dificolta in cui versavano i giovani dopo la riforma del lavoro .La legge 30 e una iattura va riformata; come va rivisto il sistema del mondo del lavoro non ci possono essere lavoratori pubblici trattati con i guanti bianchi e lavoratori precari a vita (faccio notare che un lavoratore precario durante l'anno campia 2 o 3 datori di lavoro se gli vengono dati 2 CUD i soldi guadagnati non gli bastano nemmeno per pagare le tasse). Ecco perché bisogna pereguare tutto certamente a livello di categoria tra publico e privato. Ho. sperato che i 5 stelle fossero la manna che avrebbe equilibrato tutto. No sono stati una delusione .Oggi si e costituito un nuovo in parte lo conosciamo ma io credo a quello che mi resta la Provvidenza come scriveva il Grande Manzoni. Speriamo che come Renzo e Lucia anche i nostri giovani oggi 50 enni se la Cavino .Questo chiedo al nuovo governo occupazione e pace con tutti italiani e no.

    Mese fa
  • Lupo diCremisi
    Lupo diCremisi

    Grazie Bilbo baggins, grazie per avermi fatto capire che l anello del potere è in mano delle banche straniere.

    Mese fa
  • Black
    Black

    Questo sarebbe un buon ministro dell'economia, altro che Tria..

    Mese fa
  • checcozz
    checcozz

    Perchè l'italia non è una repubblica, ma un S.p.A

    Mese fa
  • Hans Master
    Hans Master

    Sarebbe fantastico se riuscissimo a tornare a galla, ma pensate che i poteri forti della finanza e certi altri poteri occulti ce lo lascino fare? Non sono così stupidi, non illudiamoci che mollino la corda con la quale ci tengono per il collo. Però provarci non sarebbe sbagliato.

    Mese fa
  • Felice Boccella
    Felice Boccella

    La nostra Italia è stata venduta per un pugno di dollari!!! È le piccole industrie,artigiani sono tassate enormemente alla grande,conseguenza non lavoro e non benessere!

    Mese fa
  • Benedetto Stabile
    Benedetto Stabile

    Ma chi ci ha messo in queste condizioni?

    Mese fa
  • pla g
    pla g

    la cosa brutta è che sbagli talmente banali per i quali non servono geni per capirli purtroppo sono realtà. Per governare bene basta poco, basta l'onestà di non commettere questi errori banali. La vera domanda quindi è: " perché se so che è sbagliato lo faccio?". Non riesco ancora a rispondermi.

    Mese fa
  • Giovanni Bracciosolo
    Giovanni Bracciosolo

    Cosa ti aspetti da gente che finanzia le guerre a scopo di lucro, che uccide e ruba i territori a nativi americani, palestinesi, neri d'Africa, India, Australia? Quando arriverà il momento pagheranno tutto con l'interessi anche se pensano di mettersi in salvo nei rifugi artici o sottomarini.

    Mese fa
  • Den gode døden
    Den gode døden

    Sarà uno dei paesi più ricchi ma la politica ha rubato tutto adesso che fanno si mangiano il legno come le tarme

    Mese fa
  • anton giulio lotti
    anton giulio lotti

    Una trattazione meravigliosa e chiarissima... Ora si capisce molto bene che i politici italiani sono stati e sono tutt'ora a libro paga di qualcun'altro

    Mese fa
  • GABRIELE RICCI
    GABRIELE RICCI

    Quello che Grossi espone in modo tecnico e competente,il M5S lo sta urlando da quasi 10 anni. (Grillo da 30)Siamo ancora all ennesima discussione,con Politici fantocci che frenano la missione. Svegliatevi e SVEGLIATE la gente.

    Mese fa
  • ricky pannuto
    ricky pannuto

    Uscire da euro , ue e nato . Poveri , ma belli .

    Mese fa
  • Andrea Masina
    Andrea Masina

    Una balla via l'altra. Quindi dobbiamo azzerare i nostri c/c per comperare il debito pubblico?! 😳 😳 900 miliardi. È come mai ad oggi deteniamo come cittadini solo 8% del medesimo?! Forse siamo i primi a non fidarci. E noi dovremmo annullare le nostre assicurazioni, fondi pensioni e quant'altro sempre per annullare questo debito? Puffaroli.

    Mese fa
  • Luigi Bonaita
    Luigi Bonaita

    Perche' non l'hanno ancora nominato ministro delle finanze??????

    2 mesi fa
  • Carlo Mangolini
    Carlo Mangolini

    Maallora quei politici che hanno sottoscritto questi accordi lo hanno fatto contro il popolo e non a favore. Ma allora perché votare?

    2 mesi fa
  • Angelo Secchi
    Angelo Secchi

    La massa di denaro circolante al mondo è 10 e passa volte il "PIL mondiale". Quindi é "denaro" farlocco gonfiato da finanza famelica e speculazione e qubdi non rappresenta la reale (inferiore) ricchezza del pianeta. Le nazioni, come le famiglie e le singole persone devono spendere meno di quanto guadagnano, non sprecare e non ricorrere a prestititi se non per investimenti concreti e realitistici. Il contrario di quello che fa ľ Italia dai primi anni '80 in avanti.

    2 mesi fa
  • Daniele Breda
    Daniele Breda

    Il sig. Guido Grossi dovrebbe essere clonato per metterlo in ogni comune D'Italia e su ogni filiale bancaria di una qualsiasi banca e sperare che il popolo Italiano e non solo inizi a capire certe cose.

    2 mesi fa
  • Manuel Soldaini
    Manuel Soldaini

    Guido Grossi,mi scuso per l'errore di scrittura.

    2 mesi fa
  • Manuel Soldaini
    Manuel Soldaini

    Guido Rossi, ministro dell'economia,subito!

    2 mesi fa
  • Franco Laviano
    Franco Laviano

    Foa si è fatto comprare da quando è diventato direttore della Rai e con il pensiero unico.

    2 mesi fa
  • MARIATERESA RECHICHI
    MARIATERESA RECHICHI

    strano che questo genio non sia stato chiamato a risolvere il debito pubblico italiano......visto che è cosi facile.

    2 mesi fa
  • Andrea Quadri
    Andrea Quadri

    Parole di saggezza ma non saranno raccolte nemmeno da questo governo. Salvini Di Maio= Renzi=Letta=....

    2 mesi fa
  • Silvia Carminati
    Silvia Carminati

    GRAZIE GUIDO ONORE ITALIANO GRAZIE PER L ONESTÀ DI spiegare a NOI ignoranti in materia come SALVARE il salvabile GRAZIE

    2 mesi fa
  • Francesco Dallapiccola
    Francesco Dallapiccola

    Mi sa che sto cominciando a fare il tifo per il default. Forse è la volta buona che vengono spazzate via le pessime abitudini.

    2 mesi fa
  • Bryete Valiant
    Bryete Valiant

    E perché l'Italia non aggira l'articolo 123 come la Germania?! Perché l'Italia non riapre le aziende siderurgiche di Torino e Taranto, chiuse per favorire Francia e Germania quando loro non hanno rispettato i trattati europei che li invitavano a fare altrettanto? Beh, delle risposte ce le devono dare; se hanno agito per diligenza, se per ingenuità o se per altri motivi ancora. Resta il fatto che devono rendere partecipi chi ripone fiducia al governo; esattamente su dove stiamo andando e su dove siamo andati incontro. Se no, è inutile parlare di democrazia e sovranismo del popolo, quando il governo in primis tiene all'oscuro di tutto i singoli cittadini.

    2 mesi fa
  • Cosimo Cantatore
    Cosimo Cantatore

    è grave!!!!!!!

    2 mesi fa
  • Roberto Nunziata
    Roberto Nunziata

    Tutto chiaro, ma a chi venderemmo i BOT o i CCT, e come li pagheremmo così a breve termine con quei tassi del +0.5%?

    3 mesi fa
  • Gianandrea Corradini
    Gianandrea Corradini

    Nominiamolo Ministro delle finanze!

    3 mesi fa